2 marzo 2012

Progetto nuovo stadio San Paolo

di Marcello Longarzo

Piena intesa tra Comune e Società Sportiva calcio Napoli "Il nuovo stadio si farà!" parola di De Magistris "C'è cooperazione e unità di intenti con il presidente De Laurentiis, si sta lavorando concretamente insieme già da tempo. Siamo affezionati al San Paolo e l'intenzione è quella di riuscire a realizzare l'opera prima della fine del mio mandato. La necessità urgente è quella di adeguare lo stadio alle normative europee oltre che a riqualificare la città" ha continuato il primo cittadino.


All'incontro era presente anche il responsabile del progetto, l'ing. Gabriele La Pietra, che ha presentato tutte le novità di rilievo: "Il 'nuovo' San Paolo non sarà solo un semplice stadio, ma un impianto multifunzionale con attività commerciali e culturali, aree verdi, centro sportivo, piscina e centro benessere, parcheggio, aree di ristorazione, negozi, uffici societari e museo della squadra SSC Napoli".




Palazzo San Giacomo non sborserà 1 cent per il restyling del San Paolo che prevede un project financing da 300 milioni di euro che verrà demandato a imprenditori partenopei e non.
I tempi di realizzazione dovrebbero quindi essere al massimo di tre anni.



Il piano di riammodernamento dell'impianto sportivo di Fuorigrotta non esclude però la possibilità di realizzare comunque una nuova struttura appena fuori città, per permettere agli azzurri di disputare le varie competizioni durante i lavori.



Assisteremo alla realizzazione di uno stadio modernissimo e più capiente, si parla di 55-60mila posti disposti su un unico anello per migliorare la visibilità. Gli spalti saranno più a ridosso del campo, circa 10 metri dal terreno di gioco, verranno creati 82 Sky box con ascensori per ospitare gruppi da 15 spettatori e postazioni ad hoc per i diversamente abili. Resterà la pista di atletica al solo scopo agonistico, mentre saranno completamente riallestiti bagni, spogliatoi e locali tecnici. La copertura sarà in policarbonato rivestita di pannelli solari e sostituirà quella vetusta in acciaio, in modo da rendere lo stadio autosufficiente a livello energetico ed eco-compatibile. Verranno infine creati parcheggi interrati su due livelli per un totale di 65mila metri quadrati.

3 commenti:

Posta un commento